Nuovo studio sull'importanza dell'orientamento delle biopsie



In anatomia patologica, l’orientamento delle biopsie endoscopiche per una diagnosi accurata e precisa è ormai cosa nota da anni. La recente pubblicazione, “Topographical distribution of microscopic colitis and the importance of orientation of paraffinembedded biopsies”, frutto della collaborazione tra Italia e Danimarca, ne offre l’ennesima prova esaltandone l’importanza nella diagnosi di coliti microscopiche.

Dalla ricerca è emerso che l’orientamento delle biopsie, grazie all’utilizzo dell’Endokit Bio-Optica (codice 08-8710N), è essenziale per l’esatta classificazione istologica della patologia.

Lo studio ha dimostrato inoltre che, orientando le biopsie, si ottiene una corretta diagnosi di colite microscopica con un numero minore di campioni analizzati. I vantaggi sono molteplici, a partire dalla riduzione dei prelievi di biopsie da effettuare, con evidente vantaggio per il paziente; endoscopisti e patologi beneficeranno così di una riduzione del carico di lavoro che andrà a velocizzare il processo di diagnosi.